Sistemi di Irrigazione

01-irrigazioniLe piante hanno un diverso fabbisogno di acqua. All’interno della stessa specie questo può essere a sua volta variabile perché dipende dalla stagione e dallo stadio della crescita.

E’ importante conoscere questi dati per programmare opportunamente l’irrigazione.

Si possono individuare alcune regole. E’ preferibile irrigare spesso, somministrando limitate quantità di acqua, piuttosto che effettuare questa pratica più raramente utilizzando grandi volumi di acqua.

Mai somministrare più acqua del necessario, sia per non arrecare danni alle piante, sia per evitare sprechi.

Quanto irrigare

zarillo-impianto-irrigaBuona parte dell’acqua non viene assorbita dalle radici e scende in profondità nel terreno. Ciò si verifica soprattutto nei terreni poveri di argilla, che non trattengono l’eventuale eccesso di acqua.

Bisogna ricordare che le radici degli ortaggi vivono nei primi 30-40 cm di terreno e quelle delle piante da frutto solitamente non superano il metro e mezzo di profondità.

Pertanto, tutta l’acqua che scende negli strati più bassi del terreno è persa.

Inoltre durante le ore più calde della giornata, la parte dell’acqua che rimane in superficie è soggetta a un’intensa evaporazione, disperdendosi in gran parte nell’atmosfera.

impianto_di_irrigazione_con_irrigatori_staticiLe piante hanno bisogno di acqua soprattutto in due stagioni:

  • durante la primavera, quando la crescita dei germogli e dei frutti è più veloce;
  • durante l’estate, per compensare le perdite dovute alla traspirazione delle foglie ed evitare così l’appassimento.

Ovviamente bisogna tener conto dell’andamento climatico: nelle stagioni dove la pioggia è sufficiente a coprire i fabbisogni delle piante non è necessario praticare l’irrigazione.

 La GreenWorld Consulting offre servizio di assistenza tecnica e professionale di grande qualità nel settore, dalla progettazione dei sistemi di irrigazione alla loro manutenzione e gestione.