Endoterapia – Injection Tree

Che cos’e’ l’endoterapia?

machine-8lt-green-worldE’ il metodo che consente la difesa degli alberi d’alto fusto da manifestazioni parassitarie, insetti, funghi, batteri stress ambientale e deficenze di elementi nutritivi tramite soluzioni tecniche che garantiscono:

- Massima efficacia.
- Minima dispersione di prodotti fitosanitari nell’ambiente
- Sicurezza dei cittadini
- Rispetto delle norme vigenti
- Interventi efficaci

Le tecniche endoterapiche consistono in iniezioni al tronco con prodotti sistemici che saranno traslocati dalla pianta all’interno dei vasi xilematici, in senso acropeto e basipeto.

Questo metodo si chiama ENDOTERAPIA / ENDOTHERAPIC – TREE INJECTION ENDOTERAPIA

Quando e’ indispensabile?

  • Per trattamenti vicino alle abitazioni
  • Per alberi particolarmente alti
  • Nelle vicinanze di acque a scorrimento superficiale
  • Con gli insetti di difficile controllo
  • Per particolari patologie
  • Per proteggere gli insetti e gli animali utili

 

Alberi ornamentali che possono essere trattati con il sistema endoterapico:

Macchina per l'Endoterapia contro la Processionaria e il Blastofago del Pino

Macchina per l’Endoterapia contro la Processionaria e il Blastofago del Pino

Le peculiarità del verde presente nelle nostre città, in gran parte costituito da alberature molto alte,prossime alle abitazioni o comunque poste in zone ad elevata funzione pubblica, nonché gli indubbi problemi igienico-sanitari legati alla dispersione di preparati ad azione antiparassitaria i ambiente urbano, hanno determinato nel tempo l’esigenza di individuare metodi a basso impatto ambientale per il contenimento delle avversità.

Anche nel settore del verde urbano vengono oggi applicati i principi della protezione integrata, i quali prevedono l’impiego preferenziale di metodi alternativi a quelli chimici, l’utilizzo di prodotti fitosanitari a bassa tossicità acuta e il ricorso a mezzi di distribuzione che tutelino la salute e la sicurezza dei cittadini.

In tal senso i trattamenti endoterapici, con i quali, un prodotto fitosanitario caratterizzato da proprietà sistemiche viene direttamente iniettato nel tronco delle piante, possono rappresentare una valida soluzione per combattere alcuni parassiti difficilmente controllabili con le tradizionali irrorazioni alla chioma.Due in particolare sono gli insetti nei confronti dei quali risultano particolarmente efficaci ed opportune le applicazioni endoterapiche: Cameraria ohidella dell’ippocastano e la Corythucha ciliata del platano.

Si usa anche contro cancri, tigidne del Platano, limantria, afidi, scolitidi, processionaria del Pino e Quercia , sesia, cossus, infantria, cocciniglie, filossera del Leccio ecc.

Principali vantaggi dell’endoterapia

  • Evita la nebulizzazione tradizionale di prodotti chimici, minore impatto ambientale
  • Sicurezza per gli operatori
  • Selettività
  • Persistenza
  • Periodo di applicazione
  • Campo di applicazione
  • Riduzione di dosi di applicazione
  • Evita Il rischio di dispersione accidentale del prodotto
  • Evita di operare in fasce di orario notturne

I metodi endoterapici si suddividono in due categorie in funzione delle modalità di introduzione del fitofarmaco nella pianta:

  • Iniezione ad assorbimento naturale
  • Iniezione a pressione o a micropressione

La tecnologia GREEN WORLD  CONSENTE :

  • Interventi a pressione controllata predeterminata
  • Automazione di funzionamento
  • Tempi operativi per pianta minimi (da min. 3 min. a max 30 min.per alcune specie vegetali, fino ad un max di h. 1 per altre)
  • Rispetto delle soglie di pressione consigliate per ciascuna specie

La tecnologia GREEN WORLD  GARANTISCE :

  • La effettuazione dei servizi secondo gli standard riconosciuti
  • La registrazione dei prodotti utilizzati come prodotti fitosanitari,oppure come presidi sanitari,tutti rigorosamente etichettati.

La tecnologia GREEN WORLD  CERTIFICA :

  • La registrazione dei dati operativi
  • Volumi iniettati
  • Durata dell’applicazione
  • Dinamica delle pressione di esercizio
  • Formulato impiegato
  • Dose base per dm di circonferenza del fusto
  • Concentrazione di impiego